Cerca
  • Lucio Baima

Pulci & zecche? Noi dormiamo tranquilli!

Ciao a tutti!

Questo mese vorrei parlare di un argomento piuttosto antipatico sia per i 4 zampe che per i proprietari: pulci & zecche!

Quello che vi dirò non pretende di avere un valore “medico” o “assoluto”: sono solo due chiacchiere come quelle che solitamente si scambiano qua in toelettatura.

Con piacere noto che la maggior parte di voi è ben cosciente di questo pericolo e si premunisce al meglio, ma capita che mi si chiedano consigli su “cosa è meglio”.

Non vogliatemene se non parlerò dei “rimedi naturali”: non è nè perché non li ritengo efficaci né per interesse economico personale (io non vendo NESSUN tipo di antiparassitario), ma semplicemente perché non sono informata in proposito… se qualcuno vorrà integrare nei commenti mettendo a conoscenza di tutti la propria esperienza personale sarà ben accetto! (chiedo solo la cortesia di non tirarmi fuori vecchie storie sul gasolio o il detersivo per i piatti… non sono naturali né nascono per essere utilizzati sui nostri amici!!)

Passo quindi in rassegna le “armi” commerciali più comuni che conosco che abbiamo a disposizione.


1. Le “pipette”

Le classiche fialette predosate in base al peso del cane/gatto.

In commercio ne esistono di svariate marche e con differenti principi attivi.

Prestare attenzione all’acquisto perché alcuni sono SOLO per gatti e altri SOLO per cani, altri invece possono essere utilizzati senza problemi su entrambi.

Personalmente , per comodità e per motivi economici, io opto per questa soluzione: avendo 5 gatti e 2 cani scelgo un prodotto adatto ad entrambi e con una sola fialetta taglia Maxi, dosata con l’aiuto di una siringa, riesco a trattarli tutti quanti senza spendere un capitale e garantisco quindi una copertura contemporanea a tutta la “tribù”!

Tra gli aspetti negativi potrei segnalare che per un paio di giorni è meglio non toccarli nella zona dove è stato “depositato” (solitamente tra le scapole, dove non arrivano a leccarsi).

Inoltre è necessario eseguire il trattamento nel modo giusto: bisogna allargare un po’ il pelo dell’animale e “depositare” il prodotto sulla cute altrimenti si perderà quasi tutta la sua efficacia.


2. Il collare

Tantissimi miei clienti 4zampe arrivano dotati di questo pratico ed efficace rimedio.

Che dire… anche qui ne esistono di tantissimi tipi (e costi!) che promettono durate di copertura più o meno lunghe.

Ritengo che sia un rimedio molto pratico e consiglio sempre solo di fare attenzione nei primi giorni che non insorgano irritazioni nella zona, specialmente per quei soggetti che magari hanno già di loro una certa “sensibilità” dermatologica.

Per quanto riguarda la loro durata invece fate riferimento al vostro veterinario di fiducia che saprà consigliarvi per il meglio.


3. La “pastiglia” o l’iniezione

Personalmente non ho mai provato questo tipo di antiparassitario sui miei cani.

Devo però dire che nel periodo che frequentavo il canile, so che loro utilizzavano la pastiglia su tutti i cani e non mi è MAI capitato di vedere una sola zecca o pulce!

Ritengo quindi che sia molto efficace ma non posso esprimermi sulla sua eventuale “pesantezza” per un trattamento ripetuto durante tutti gli anni di vita del vostro amico… ancora una volta vi invito a rivolgervi al vostro veterinario!


Sta a voi decidere quale prodotto è più adatto al vostro caso.

Vi faccio solo la raccomandazione di non utilizzare MAI CONTEMPORANEAMENTE più “dispositivi” per essere più sicuri!

Buona Estate a Tutti!!!







14 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti